Pagina attuale: News vai al contenuto
logo invat

08/06/2022 - ICT news 06/22

ICT news

Sommario

Amazon Alexa arriva a casa nostra, la modalità più semplice per fruire comodamente di tanti servizi e l’inclusione di tutti

Una casa domotica ed accessibile, l’abbiamo visitata e provata con INVAT in un elegante appartamento al centro di Bologna.

Tecnologia e divertimento, i nativi digitali si cimentano in una caccia al tesoro utilizzando il sistema di orientamento LETIsmart

 

Amazon Alexa arriva a casa nostra, la modalità più semplice per fruire comodamente di tanti servizi e l’inclusione di tutti

Quali e quante sfide si sono giocate in questo ultimo secolo per semplificare il linguaggio di comunicazione tra uomo e macchina, dai complessi linguaggi di programmazione, alle schede perforate, alle tastiere, alla grafica e finalmente, come vedevamo anni fa nei film di fantascienza, siamo arrivati ad una svolta che ci permette di utilizzare il linguaggio a noi più naturale, la voce. Ne abbiamo parlato tante volte in questa rubrica degli assistenti vocali, fin dal 2018 quando sul mercat.o erano da poco usciti due modelli, uno presentato da Google, chiamato Google Home, e poco dopo uno presentato da Amazon, chiamato Amazon Echo o più comunemente Alexa, fin da subito INVAT ha creduto che questa potesse essere una svolta e già da allora venne fatto un attento studio per capire quali potessero essere, nel presente e nel futuro, i vantaggi che questi dispositivi potevano portare alle persone con disabilità visiva e fu scelto Amazon per la molteplicità di dispositivi ad esso collegati che, con costi alla portata di tutti, ci avrebbero permesso di automatizzare alcune abituali attività quotidiane, venne da subito pubblicato un video che illustrava i vantaggi che questo assistente vocale poteva fornire e di seguito, in collaborazione con l’istituto Cavazza, venne sviluppato un progetto per avvicinare un gruppo di anziani all’utilizzo di questo apparecchio con ottimi risultati. Il fattore vincente di questa soluzione è la semplicità con cui, parlando in modo naturale, si possano ottenere informazioni, compiere delle azioni e sopratutto divertirsi, e questo probabilmente è la chiave di volta che permette di rompere quel muro di diffidenza e spesso scetticismo che si crea nell’approccio di dispositivi digitali da parte di persone che non hanno conoscenze tecnologiche o che non riescono a seguire questa continua metamorfosi delle nostre abitudini. Dietro a tutto questo una grande ricerca tecnologica e importanti ricerche in quella che, come definizione può fare paura, ma è stata definita come intelligenza artificiale.
Oggi l’UICI si affianca ad Amazon e compie un importante ed epocale passo in questa direzione, ma sarà proprio il nostro Presidente Nazionale Mario Barbuto, a raccontarci oggi come Amazon Alexa ci potrà agevolare nella nostra vita quotidiana e nei servizi offerti dall’associazione.

 

Una casa domotica ed accessibile, l’abbiamo visitata e provata con INVAT in un elegante appartamento al centro di Bologna.

Dopo oltre 20 anni dalle prime costose e complesse applicazioni, oggi si possono apprezzare finalmente i pregi e i vantaggi della domotica, grazie ad aziende che creano interfacce di controllo e gestione semplici ed accessibili. Domotica Undici è un marchio nato nel 2013, sulla base di una idea di Stefano Pecoraro - CEO di Pecosoft Srl - diventata brevetto industriale nel 2015. Negli anni si sono consolidate importanti partnership per la diffusione delle loro tecnologie sul territorio nazionale e le richieste gli hanno consentito di continuare a crescere ed affermarci sempre più come punto di riferimento del settore. Nel 2020 la cooperativa sociale "Spazio Vita Niguarda" li ha scelti tra i docenti per un importante progetto di domotica assistiva. A questo progetto hanno dato un seguito, investendo e creando un sistema che facilità la quotidianità delle persone disabili nella gestione della propria abitazione. Siamo andati a visitare uno di questi progetti in una prestigiosa abitazione al centro di Bologna e vi riportiamo i test fatti in diretta.

 

Tecnologia e divertimento, i nativi digitali si cimentano in una caccia al tesoro utilizzando il sistema di orientamento LETIsmart

In una bella domenica di Maggio del 2022 l'Unione italiana ciechi e ipovedenti sezione di Bologna ha presentato il sistema LETI SMART ai suoi soci e alla città, nel pomeriggio è stato vissuto, giocato e provato il sistema LETI SMART nella CACCIA AL TESORO.
Le ragazze e i ragazzi che partecipavano alla GIORNATA AUTONOMIA realizzata dallo S.C.E. Servizio Consulenza Educativa, dell’Istituto F. Cavazza hanno potuto giocare con questa alta tecnologia. Inutile dire come l'aspetto ludico dell'esperienza abbia ingaggiato immediatamente tutti i partecipanti e, avendo la possibilità di sviluppare un'esperienza giocosa, concesso loro di vivere al meglio l'esperienza nel suo complesso. Durante la volutamente semplice e schematica spiegazione dell'utilizzo del sistema LETI SMART, sia con bastone bianco lungo che con dispositivo Pocket, tenuta dall’ideatore Marino Attini, le ragazze e i ragazzi hanno meravigliato per la velocità con la quale hanno compreso le possibili azioni e i comandi da utilizzare per gestire il sistema.
Anche durante tutta la caccia al tesoro era ben chiaro ai giocatori delle due squadre come gestire e muoversi lungo il percorso segnato dai radio fari, e addirittura la comprensione e la facilità d’uso hanno loro concesso performance estremamente gradevoli. Ovviamente entrambe le squadre sono giunte al TESORO in modo autonomo. Seguendo i radiofari del sistema LETI SMART, allestito per l’evento dai gentilissimi collaboratori della SCEN, sono riusciti a uscire dall’Istituto, muoversi sugli isolati circostanti, attraversare e arrivare a destinazione. Il premio ha rallegrato le nostre papille gustative trattandosi di un GELATO di una nota e buonissima cremeria bolognese.
Il sistema LETI SMART ha consentito loro di muoversi seguendo i suoni opportunamente attivati. Una ragazza che ha partecipato all'esperienza una volta raggiunto il tesoro ha esclamato: “che bello poter capire da lontano dove sono le cose”

Sede legale: Via Borgognona, 38 – 00187 – Roma
Sede operativa: Via Dell’Oro, 5 – 40124 – Bologna
C.F. 97938000581 - P.IVA 16514131008
| | TEL 051.04.73.256
INVAT – © Copyright 2022 – Tutti i diritti sono riservati