Pagina attuale: News vai al contenuto
logo invat

10/02/2021 - ICT news 02/21

ICT news

Sommario

Conoscere le caratteristiche di un prodotto e sapere come dividerlo nella raccolta differenziata, questo un utile servizio offerto dall’app Junker.

Si chiama OScorp ed è un pericoloso malware che si installa ed attiva sui telefoni con sistema operativo Android, attraverso le funzioni di accessibilità

Attivato un servizio messo a disposizione dall’INPS per la creazione di un QRcode che agevoli le pratiche alle persone con disabilità.


Conoscere le caratteristiche di un prodotto e sapere come dividerlo nella raccolta differenziata, questo un utile servizio offerto dall’app Junker.

Un assistente personale per la differenziata accessibile a tutti i cittadini, nessuno escluso. È questa l’ultima novità tecnologica presentata dal team di Junker, l’app per la raccolta differenziata più diffusa in Italia. Negli ultimi mesi infatti l’applicazione è stata oggetto di un’opera di riprogettazione, ispirata da una rinnovata attenzione all’usabilità e intuitività per le categorie di utenti con bisogni speciali: non vedenti, ipovedenti, ma anche anziani e non nativi digitali. INVAT sarà a fianco di Junker per perfezionare questa importante e delicata messa a punto dell’accessibilità dell’interfaccia per ottenere la massima usabilità con tasti e caratteri più grandi, contrasti di colore più definiti e, per le persone con disabilità visiva, una piena compatibilità con i più evoluti servizi di assistenza vocale e lettori di schermo, come TalkBack per Android e VoiceOver per iOS. In questo modo anche non vedenti o ipovedenti potranno essere messi in condizione di sfruttare a pieno le potenzialità dell’app Junker, avendo accesso ai servizi di ricerca dei prodotti per codice a barre o riconoscimento immagine.
È vero infatti che imballaggi multipli, packaging inutilmente complessi e informazioni contraddittorie in tema di differenziata rendono la vita difficile a tutti i cittadini. Ma per chi soffre di disabilita visive riconoscere e differenziare senza errori i rifiuti di casa può rivelarsi un compito ancora più difficile. Con Junker, invece, basta avvicinare lo smartphone al codice a barre per ricevere in tempo reale tutte le indicazioni sulla composizione e le corrette modalità di conferimento del prodotto.
Non solo. Negli oltre 1000 Comuni italiani abbonati, gli utenti hanno accesso grazie all’app anche ai calendari di raccolta del porta a porta e alle mappe dei punti di conferimento più vicini per tipologie speciali di rifiuti, come olii esausti, abiti usati, toner e cartucce per stampanti. Junker offre infine un servizio di mappatura dei punti di economia circolare presenti sul territorio che va dai punti vendita alla spina ai negozi dell’usato. Tutto rigorosamente a portata di smarphone.

 

Si chiama OScorp ed è un pericoloso malware che si installa ed attiva sui telefoni con sistema operativo Android, attraverso le funzioni di accessibilità

Il virus OSCORP è un malware che va a violare pericolosamente la sicurezza degli smartphone con sistema operativo Android. Iniziamo col dire che un Malware non è altro che un qualsiasi programma informatico atto a disturbare le operazioni svolte da un utente sul proprio terminale violandone la privacy e rubando informazioni, letteralmente “software malevole”. OScorp si insidia nel nostro telefono attraverso due file con estensione APK, rispettovamente ASSISTENZACLIENTI.APK oppure CUSTOMERPROTECTION.APK dal dominio SUPPORTOAPP[.]COM che gli utenti vengono cortesemente invitati a scaricare e che va immediatamente a disattivare i sistemi di sicurezza del nostro dispositivo senza che noi ce ne accorgiamo, rispetto ad altro OScorp agisce anche sopratutto attraverso i supporti di accessibilità catturando tutto quello che noi facciamo leggere al nostro schermo, lo scopo è quello di rubare le nostre credenziali di sicurezza di banche, carte di credito e password. Occorre sempre, ma in questo caso a maggior ragione, evitare di scaricare file APK da siti di cui non abbiamo l’assoluta garanzia e certezza di affidabilità, meglio affidarsi al GooglePlay che certifica preventivamente le applicazioni riducendo fortemente questi pericoli.

 

Attivato un servizio messo a disposizione dall’INPS per la creazione di un QRcode che agevoli le pratiche alle persone con disabilità.

Nell’ambito delle iniziative volte alla semplificazione dei rapporti, con particolare attenzione alle persone con disabilità, l’Inps promuove l’utilizzo del nuovo servizio “QR-Code per la disabilità”, per tutti i verbali di invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità.
Il QR-Code per la disabilità permette di attestare lo status di invalido civile direttamente dallo smartphone o dal tablet, senza bisogno di portare con sé il verbale sanitario ogni volta che si chieda l’attivazione di un servizio o di un’agevolazione. Garantisce informazioni sempre attendibili perché associato all’interessato, e non a uno specifico verbale, ed è sempre aggiornato a seguito di verbali definitivi di prima istanza, aggravamento, revisione, verifica straordinaria e autotutela.
Per ottenere il codice è disponibile il servizio online “Generazione QR-Code invalidi civili per attestazione status”, sul portale dell’Istituto. 
Per maggiori informazioni, invitiamo a visitare la pagina del sito Inps o seguire la guida informativa realizzata, a seguito delle verifiche fatte in INVAT, da Sabato De Rosa, che trovate sul sito www.invat.info o sulla pagina facebook.

Sede legale: Via Borgognona, 38 – 00187 – ROMA
Sede operativa: Via Dell’Oro, 5 – 40124 – Bologna
C.F.: 97938000581
| | TEL 051.04.73.256
INVAT – © Copyright 2021 – Tutti i diritti sono riservati